Marsala, colore dell’anno 2015.

Marsala, colore dell’anno 2015.

Pantone-marsala
Photo credit: adnkronos.com  Marsala, colore dell’anno

Quale sarà il colore dell’anno 2015?
Ad annunciarlo è Pantone, l’azienda americana e massima autorità mondiale nel settore dei colori, che ogni annodal 2000, sceglie il colore che più degli altri caratterizzerà la moda e il design dell’anno a venire, dopo un’attenta ricerca e studio.
Sarà il Marsala, un colore raffinato e sofisticato, un colore che emana calore, come il vino da cui la tonalità prende il nome, un colore che fra l’altro richiama le radici rosso-marroni del colore della terra.

“Mentre l’accattivante Pantone 18-3224 Radiant Orchid, colore dell’anno del 2014, stimolava la creatività e l’innovazione, Marsala arricchisce la nostra mente, il nostro corpo e la nostra anima, emanando sicurezza e stabilità. Proprio come il vino liquoroso da cui Marsala deriva il suo nome, questa tinta raffinata incarna il soddisfacente sapore di un pasto appagante, mentre le sue stabilizzanti radici rosso-marroni emanano la sofisticata e naturale concretezza della terra. Questa tonalità vigorosa, ma al tempo stesso elegante, ha un fascino universale e si applica facilmente alla moda, alla cosmesi, al design industriale e all’arredamento”.

ha affermato Leatrice Eiseman, executive director del Pantone Color Institute.

Christopher-Kane-ful-W-S15-L-045_hg_temp2_s_full_l
Photo credit: grazia.it, Sfilata Christpoher Kane

Il Marsala è stato già un successo sulle passerelle della primavera/estate 2015, infatti, molti designer come Victoria Beckham, Christpoher Kane , Nina Ricci,Valentino, Derek Lam, Antonio Marras e Louis Vuitton hanno utilizzato questa nuance nelle loro collezioni.

Esso può essere abbinato sia con le tonalità neutre che con quelle più calde: con l’ambra, i gialli dorati, il verde e i blu più vivaci.

Fashion addict, prendete nota.

Non riesco a parlare di me facilmente, non so mai cosa dire perché sono più che convinta che non bastano due parole per raccontare una persona. Potrei fare “una lista della spesa “ per scrivere tutte le cose che adoro e che odio, ma mi dilungherei troppo quindi semplicemente dico che mi piace andare controcorrente e mi piace ascoltare le persone che hanno una storia, che hanno ancora voglia di far sentire la propria voce in un mondo fatto da stanze in cui si sente solo il rumore dei tasti sulla tastiera.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PEZZIDIRICAMBIO24.it