Torta Foresta Nera

Torta Foresta Nera

Tanti auguri a me, tanti auguri a me, tanti auguri Aurora!

Ebbene si, un altro anno è passato, momento come sempre per bilanci sugli obiettivi raggiunti e sui sogni ancora da realizzare, ma anche momento in cui coccolarsi e lasciarsi festeggiare, con le persone che più contano nella mia vita.

Tra le varie coccole, poteva forse mancare un golosissimo dolce ?

Certo che no, quindi oggi vi dedico il dolce che mi sono regalata…

Foresta Nera

Ingredienti per una torta dal diametro di 16 cm:

Base

  • 95 g cioccolato fondente
  • 50 g burro
  • 4 uova medie
  • 120 g zucchero
  • 35 gr amidi di mais
  • 65 g farina 00
  • 12 g di lievito in polvere

Crema chantilly

  • 600 ml panna fresca liquida
  • 50 gr zucchero a velo

Guarnizione

  • 200 g amarene sciroppate
  • 70 g riccioli di cioccolato

 

Procedimento:

Per preparare la torta Foresta Nera incominciamo dalla base al cioccolato.

Spezzettiamo il cioccolato fondente piuttosto grossolanamente e fatelo sciogliere nel microonde per un paio di minuti, quando il cioccolato sarà completamente fuso, aggiungiamo il burro e facciamolo sciogliere completamente, mescolando continuamente, quindi lasciamo intiepidire.

Nel frattempo mettiamo in una planetaria dotata di frusta i tuorli d’uovo assieme a metà dello zucchero semolato, quindi montiamo il tutto fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
Versiamo il composto di cioccolato ormai tiepido nella ciotola della planetaria.

PicMonkey Collage

A questo punto montiamo a neve gli albumi con il restante zucchero e aggiungiamoli delicatamente e un po’ alla volta al composto a base di cioccolato, mescolando dal basso verso l’alto.

Setacciamo la farina, l’amido di mais e il lievito e aggiungiamoli un po’ per volta sempre molto delicatamente per non smontare il composto.

Quando avremo ottenuto un impasto denso e omogeneo, la nostra base sarà pronta per essere infornata. Imburriamo e rivestiamo con carta da forno la nostra tortiera da 24 cm di diametro e versiamoci il composto che abbiamo preparato.

Inforniamo la nostra Foresta Nera in forno ventilato a 160° per 40 minuti, verifichiamo sempre la cottura con uno stuzzicadenti, e nel caso non sia perfettamente asciutto, prolunghiamo la cottura di qualche minuto.

Una volta cotta, sforniamola, lasciamola riposare 5 minuti e poi togliamola dallo stampo, posizionandola su di un piatto.

foresta nera2

Mentre la base della nostra Foresta Nera raffredda, passiamo a preparare la bagna per il pan di spagna, la ricetta originale prevede l’utilizzo del kirsch, ma io ho preferito una versione analcolica. Basta portare a bollore 100 ml di acqua, cui aggiungeremo 50 g di zucchero e un po’ del liquido delle nostre amarene sciroppate. Così anche la nostra bagna è pronta.

Prepariamo anche la nostra Crema Chantilly, basta semplicemente montare la panna con lo zucchero a velo fino a che non sarà un composto spumoso.

Non appena la torta sarà fredda, tagliamola in tre dischi di uguale spessore. Una volta terminato, possiamo assemblare la torta Foresta Nera.

Prendiamo il primo disco e appoggiamolo su un piatto da portata piuttosto grande, poi bagniamolo con una parte dello sciroppo, versiamo un terzo della nostra crema chantilly e livelliamo con una spatola, aggiungiamo sulla crema una parte delle amarene snocciolate.

PicMonkey CollageCopriamo con il secondo disco di pan di spagna continuando con un terzo di crema chantilly e amarene.

Ricopriamo con l’ultimo disco.
Infine ricopriamo interamente i lati e la superficie con la crema, potete sbizzarrirvi come volete nella presentazione di questa torta, io volevo un effetto minimal, quindi ho fatto dei ricciolini di cioccolato che ho messo solo sopra la torta con dei ciuffetti di crema chantilly, fatti con una sac à poche su cui ho messo un’altra amarena. Divertitevi!

foresta nera6

Alla prossima ricetta, Aurora!

#Curiosità: Esistono diverse versioni della storia che narra l’origine della torta Foresta Nera. Il luogo di nascita a cui è tradizionalmente collegata l’origine è l’area montuosa situata nel Land tedesco del Baden-Wurttemberg nota, tra le altre cose, per i suoi ciliegi, che in passato venivano spesso piantati dalle coppie di sposi appena uniti in matrimonio.

Scritto da

Aurora Richichi

Esplorare. Un posto, un gusto, un'azione, un'emozione !!

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *