Game of Thrones: cosa dobbiamo aspettarci

Con un po’ di ritardo rispetto al resto del mondo, anche io vi do qualche news sulla settima stagione di GOT. Tra il San Diego Comic Con 2016, conclusosi la scorsa settimana, e gli ultimi giorni, i produttori David Benioff e D.B.Weiss e il network HBO hanno rilasciato delle dichiarazioni circa le prossime stagioni.

Durante il panel di Game of Thrones al San Diego Comic Con 2016, i produttori hanno confermato che la messa in onda della settima stagione non avverrà, come gli scorsi anni, in primavera ma molto probabilmente in estate. Questo perché ormai

L’inverno è arrivato

e dunque avranno bisogno di girare la settima stagione in un luogo in cui faccia realmente freddo ed in cui l’inverno sia più veritiero che mai (sappiamo che le riprese avvengono anche in Islanda, oltre che l’Irlanda del Nord, per quanto riguarda il Nord di Westeros). Ebbene sì, come ormai detto e ridetto più e più volte nelle ultime settimane, è ormai sicuro al 100% che per la settima stagione l’attesa sarà quasi di un anno completo.

Ma se questo vi farebbe venire voglia di piangere e prendere il muro a testate così forti da romperlo, non avete ancora sentito ciò che la HBO ha comunicato ufficialmente sabato scorso.

Se siete deboli di cuore, vi prego, abbandonate la lettura dell’articolo.

Durante un incontro con la stampa, il presidente della HBO Casey Bloys ha dichiarato che Game of Thrones si concluderà con l’ottava stagione. E sulla base di quanto detto da Benioff e Weiss, mancherebbe un totale di tredici ore alla conclusione della serie.

Queste tredici ore verranno suddivise in sette episodi per la settima stagione e sei episodi (a quanto pare) per l’ottava.

Adesso potete lanciarvi contro il muro.

Ora, cosa potremmo aspettarci da queste tredici restanti ore? Sempre durante il panel di GOT al SDCC2016, è stato lanciato un teaser trailer della settima stagione. Ovviamente nulla è stato ancora girato, ma questo breve filmato mostra la produzione al lavoro: vediamo la costruzione del set, la consegna dei copioni, sentiamo ripetere le ultime parole della sesta stagione (l’incoronazione di Cersei) e altre cose che proverei ad analizzare (chi non vuole spoiler, anche se di fatto non ce ne sono – ma conosco tanta gente che non guarda mai i trailer – interrompa la lettura qui).

Primo fra tutti assistiamo alla preparazione di quelle pietre che si usa mettere sugli occhi dei defunti per poi vedere molti oggetti riportanti i vessilli dei Lannister, segno inequivocabile, come se non lo avessimo ben capito, che il regno di Cersei è iniziato.

Al minuto 1.11, poi, c’è una cosa davvero strana. Qualcuno scrive con un pennarello su un oggetto di compensato “Sansa’s ch-” per poi spostare l’inquadratura sulle segrete di Grande Inverno ed ascoltare le ultime parole di Sansa a Ramsay. ORA, sebbene riguardando il video si nota che dopo la lettera h venga palesemente scritta una a, a formare quindi la scritta “Sansa’s chair” (sedia di Sansa), i miei occhi hanno visto in questa parola incompleta la possibilità, sempre più remota, che possa essere un oggetto appartenente ad un potenziale figlio di Sansa (“Sansa’s child“). Molti attori hanno detto che la ritengono un’ipotesi alquanto improbabile, ma io continuo a sperarci imperterrita.

Mostrare la voce di Sansa, inoltre, serve a far intuire che anche lei avrà un ruolo ancor più importante nella settima stagione. Certo è che non riusciamo ancora a capire se contro o con suo fratello/cugino Jon.

Il video termina con l’inquadratura in primo piano della sceneggiatura dell’episodio 7×01 e la voce di Tyrion in sottofondo che dice

Welcome home, my Queen

Segno inequivocabile che Daenerys è finalmente giunta a Westeros. Non sappiamo con certezza se ciò avverrà nel primo episodio della stagione, ma dato l’esiguo numero di ore totali che ci separano dalla fine (che avverrà, se tutto va bene, nel 2018) credo che Daenerys possa arrivare a Westeros già nella 7×01.

Bene, per quanto riguarda gli sviluppi futuri della trama, nella mia ultima recensione spiegavo cosa, secondo me, potrebbe accadere. Vi lascio il link in modo che possiate leggere e farvi un’idea, e magari farmi sapere cosa ne pensate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *