Grey’s Anatomy: Shonda Rimes parla dell’addio a Derek Shepherd.

Grey’s Anatomy: Shonda Rimes parla dell’addio a Derek Shepherd.

Dopo mesi di silenzio, dopo quell’episodio che ha fatto piangere il pubblico di mezzo mondo, Shonda Rhimes, la creatrice, rivela il motivo della scomparsa dell’amatissimo “dottor Stranamore”, Derek Shepherd, interpretato da Patrick Dempsey, dalla serie.

La Rhimes ne ha parlato durante la Television Critics Association Tour 2015, tenutasi a Beverly Hills, affermando che:

Far morire Derek non è stato facile.
Ma quali altre opzioni avevamo?
Derek avrebbe potuto lasciare Meredith. Cosa avrebbe significato? Che il loro non era vero amore, che ciò che ha sostenuto per undici anni era una bugia. Per me, questo sarebbe stato insostenibile

8fd340b5-1250-44b3-a9fa-a7bbadcbb9bbC’è stata dunque la volontà di salvaguardare una delle più belle storie d’amore mai narrate.

Meredith e l’amore di Derek dovevano rimanere Meredith e l’amore di Derek, in un modo così doloroso cosi come lo è stato per me, narratrice. Perché non ho mai pensato che sarebbe successo. L’unico modo per preservare ciò che sentivo vero era che Derek morisse da onesto. Non potevo trasformare Derek in un cattivo ragazzo che lasciava la moglie e i figli. Nella mia visione di morte questa era l’unica soluzione per lasciare così, ferma nel tempo, la magia del loro amore.

ha poi aggiunto la creatrice di Grey’s Anatomy.

All’evento era presente anche l’attrice Ellen Pompeo che ha lasciato trapelare qualche anticipazione su Grey’s Anatomy 12 .

E’ una storia umana importante da raccontare. Numerose persone perdono i coniugi i modi diversi. Molte credono di non potercela fare, quindi racconteremo che la vita va avanti.

Dunque mentre per Meredith Grey si parla già di evoluzione e rinascita, per le fan sparse nel mondo la morte dell’amatissimo dottore è ancora tutt’altro che passata. 

Non riesco a parlare di me facilmente, non so mai cosa dire perché sono più che convinta che non bastano due parole per raccontare una persona. Potrei fare “una lista della spesa “ per scrivere tutte le cose che adoro e che odio, ma mi dilungherei troppo quindi semplicemente dico che mi piace andare controcorrente e mi piace ascoltare le persone che hanno una storia, che hanno ancora voglia di far sentire la propria voce in un mondo fatto da stanze in cui si sente solo il rumore dei tasti sulla tastiera.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.