La luna e il serpente

La luna e il serpente

La luna e il serpente non si sarebbero mai dovuti incontrare.

Lei sarebbe dovuta restare eternamente incastrata tra i versi di una poesia, nelle strofe di una canzone o sulla punta del pennello di un pittore, musa di artisti e di innamorati, condannata ad una solitudine senza fine in cambio del privilegio di ispirare l’umanità intera.
Il serpente sarebbe dovuto restare nella sua buca, ben protetto dagli occhi del cielo e al sicuro dagli sguardi di chi lo avrebbe calpestato senza pietà. Avrebbe dovuto continuare a nascondersi e fuggire per tutta la sua vita, com’era consono ad una creatura infima come lui, che da millenni si portava dietro il peso di una simbologia troppo gravosa per il suo corpo esile.

Ma contro ogni logica, conto ogni legge divina, la luna ed il serpente una notte si incontrarono.
Lei perse subito un po’ della sua luce, lui un po’ della sua paura. Inspiegabilmente, due esseri tanto diversi si innamorarono all’istante, tanto da voler contravvenire alla loro stessa natura.
Lei perse la voglia di restare sola e lui quella di fuggire.

Lei decise di sorgere un po’ prima ogni sera per potergli illuminare il cammino, lui di uscire allo scoperto più spesso per poterla ammirare dalla cima di un dirupo.
Si perdevano l’uno nelle storie dell’altra: lei gli invidiava la libertà, lui lo splendore.
Si persero entrambi, sapendo di non potersi appartenere mai.

Era l’amore più triste del mondo, destinato a morire sul nascere, a non esistere se non nei loro sogni più proibiti e in quei lunghi incontri che stravolgevano le leggi dell’universo.
La luna e il serpente si amarono per anni, ma in silenzio, in sordina, mentre il resto del mondo dormiva, al riparo dallo sguardo vigile del sole e dagli occhi inquisitori delle altre creature e degli astri.
Un amore che nessun artista avrebbe potuto raccontare, impegnato com’era a farsi ispirare dalla luna senza mai pensare a quel che lei desiderava.
Chi mai avrebbe dedicato un sonetto d’amore ad un serpente? Chi li avrebbe mai dipinti insieme? Chi avrebbe cantato i loro sguardi?

I due decisero che il loro doveva restare un segreto, custodito tra le pieghe del tempo e tra le storie mai raccontate del cosmo.

La luna e il serpente non si sarebbero mai dovuti incontrare, ma l’amore non conosceva leggi più grandi di lui.
Si ostinarono ad amarsi salvandosi la vita a vicenda per molti anni, per quanto assurdo, insensato e inaspettato potesse sembrare al resto del mondo.

Quella luna un po’ più spenta veniva ammirata da ancora più persone, quel serpente un po’ più coraggioso riusciva a farsi avvicinare più facilmente.
Quell’amore proibito li aveva resi migliori agli occhi dell’umanità, pur condannandoli a soffrire eternamente.

________________________________________

 

 

Acquista su Amazon

Scritto da

Luna Spenta

Perennemente in bilico tra vita e nostalgia. Scrivo di amore, di delusioni, di passione, e anche un po' di me.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PEZZIDIRICAMBIO24.it