Pizza Light

Pizza Light

Buongiorno cari,
le feste sono ufficialmente finite, l’albero di Natale ed il presepe dovrebbero essere già in cantina (dico dovrebbero perché io me li godo ancora per qualche giorno ;-)), e la maggior parte di noi stanno pensando a come smaltire i chiletti presi durante le feste.
Per questo motivo, oggi voglio proporvi una Pizza Light.
So che qui tutti penserete “è impossibile” :-), perciò vi propongo un compromesso: una pizza che ha come base il cavolfiore, quindi priva di glutine e di carboidrati, una pizza che va bene a chi vuole mangiare con gusto ma che deve fare i conti con la bilancia, ma che è perfetta anche per gli intolleranti al glutine.

Pizza Light

Ingredienti per una teglia:

  • 1 cavolfiore medio 700/800 gr
  • 1 uovo
  • 1 tuorlo
  • 40 gr di grana padano
  • 1 tazza di passata di pomodoro
  • ricotta fresca
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio evo
  • origano q.b.

Procedimento:

pizza lightLa realizzazione di questa Pizza Light o anche pizza di cavolfiore è davvero semplice: prendiamo un cavolfiore e puliamolo, tagliamo le cime e laviamole, asciughiamo bene il cavolfiore e frulliamolo (deve risultare come una farina).

 

Ora mettiamo il cavolfiore frullato in una ciotola capiente, aggiungiamo il parmigiano grattugiato, l’uovo intero, il tuorlo, saliamo e pepiamo e mischiamo il tutto con un cucchiaio di legno.

pizza light 1Stendiamo l’impasto della nostra Pizza Light su una teglia ricoperta da carta da forno, stendiamola con le mani creando uno strato omogeneo dello spessore che desideriamo, io l’ho lasciato alto mezzo centimetro, voi regolatevi in base al vostro gusto.

 

Inforniamo la nostra Pizza Light a 200° per 25/30 minuti.

Mentre la pizza cuoce in forno, dedichiamoci al condimento, facciamo cuocere per una decina di minuti la un po’ di passata di pomodoro con un filo d’olio, aggiustiamo di sale (io ho messo anche del peperoncino perché adoro i sapori forti ma non è indispensabile); per quel che riguarda la farcitura ho optato per della semplice ricotta, ma voi potrete farcirla con quello che più vi piace 😉

Trascorsi i 30 minuti estraiamo la pizza dal forno, aggiungiamo la passata di pomodoro, per chi vuole utilizzare della mozzarella è questo il momento di metterla, ed inforniamo nuovamente per 10 minuti, io l’ho guarnita dopo con ricotta fresca, un giro di olio Evo e un pizzico di origano.

La nostra Pizza Light è così pronta per essere servita !

pizza light 3

Alla prossima ricetta, Aurora

e ricordate di utilizzare l’hashtag #lericettediAurora :-*

#Curiosità: Il cavolfiore ha moltissime proprietà benefiche, contiene addirittura composti che possono aiutare a prevenire il cancro: sembra che posseggano, infatti, la proprietà di fermare gli enzimi che attivano il cancro aumentando invece l’attività di quelli che neutralizzano ed eliminano gli agenti cancerogeni. Sono inoltre un’ottima fonte di vitamina K e di vitamina C, oltre che una buona fonte di fibre, potassio, fosforo e vitamine del gruppo B. Per eliminare il cattivo odore che si crea quando si cucina basta mettere nell’acqua di cottura un po’ di mollica di pane imbevuta di aceto.

Che stai aspettando a provarla ?

Scritto da

Aurora Richichi

Esplorare. Un posto, un gusto, un'azione, un'emozione !!

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *