This is us – recensione episodio 3×05

This is us – recensione episodio 3×05

Devo essere sincera: lo scorso episodio di This Is Us non ha catturato tutta la mia attenzione. Adoro il personaggio di Jack, ma un episodio interamente incentrato su di lui nel suo passato non è riuscito ad entusiasmarmi. Sicuramente sono strana io, ma proprio per evitare di dire castronerie ho preferito non scriverne la recensione e saltare direttamente a quella della 3×05.

Toby.

L’episodio è incentrato principalmente su Toby e Kate e quindi, come al solito, già sappiamo che piangeremo. Andiamo un po’ a fondo nel passato di Toby e scopriamo le radici della sua depressione, così come la ragione della fine del suo matrimonio con la precedente moglie. Toby è innanzitutto un personaggio molto dolce e altruista, in perfetta linea con la famiglia Pearson e con la figura paterna che Kate è sempre andata cercando fin dalla porte di Jack.
Toby ha sempre messo gli altri prima di lui, ritrovandosi poi solo nella propria solitudine. Non ultimo, smettendo di prendere gli antidepressivi per far sì che Kate potesse rimanere incinta.
La tanto desiderata gravidanza arriva, e Toby svela ormai a Kate la sua condizione, mostrandoci finalmente una delle scene che avevamo visto alla fine della seconda stagione. Tutto ciò mi rimanda ad una considerazione che farò dopo.

Parallelamente all’attesa di Kate e Toby e all’ansia crescente che li accompagna, non mancano scene strizza-cuore con protagonisti gli altri fratelli Pearson.

Randall scopre che scendere in politica non è così semplice, che non basta appartenere etnicamente
ad un dato gruppo di persone. Che non basta, per dirlo alla This Is Us, avere la pelle scura per essere accettati tra i neri. Perché lo abbiamo visto, fin dalla prima stagione. Abbiamo visto come Randall si sia sempre trovato in bilico, come non abbia mai capito a quale luogo appartenesse davvero. Era considerato diverso, da piccolo, tra i bianchi, ma anche tra i neri, per via della sua famiglia. E questo lo accompagna tutta la vita, anche quando prova a fare qualcosa di buono per chi se la passa meno bene di lui. Anche quando viene rifiutato, come se in qualche modo fosse colpa sua quella di essere cresciuto in una famiglia che gli ha dato tutto il possibile. Randall si riconferma il mio preferito, perché non demorde, perché prova, perché è Randall Pearson e sicuramente ce la farà sempre. Un difetto: si demoralizza con molto poco. Ed ecco perché Beth non gli ha detto di come fosse andato il suo colloquio. Ma anche di questo parlerò dopo.

Ultimo ma non meno importante – poverino, viene sempre per ultimo – Kevin e il suo desiderio di scoprire il passato di Jack. Di scoprire che Jack non era un semplice meccanico e di scoprire gli orrori che aveva visto durante la guerra e dai quali aveva sempre voluto proteggere i suoi figli.

Kevin è un personaggio, lo dico sempre, molto sottovalutato ma che nasconde una grande forza interiore e una tenerezza disarmante. Basti pensare alle attenzioni che dedica a Zoe durante il viaggio, come quella della federa di seta per il cuscino.

Sono molto curiosa di sapere qualcosa in più riguarda la donna vietnamita con il ciondolo nella foto: sarà lei il motivo del viaggio di Kevin e Zoe in Vietnam che vediamo alla fine della seconda stagione? Ci sarà qualche Pearson in Vietnam, magari un fratello maggiore o un cugino che i gemelli non sapevano di avere?

Tornando, invece, alle teorie per le altre scene viste al termine della seconda stagione, dopo questo episodio ho ancora il sospetto che una delle due lei di cui parla Randall sia Beth. Abbiamo visto il crollo nervoso di Beth al colloquio per il nuovo lavoro e abbiamo visto che lo ha perfettamente nascosto a Randall. Potrebbe essere possibile che cada in una specie di depressione e che Toby possa in qualche modo aiutarla?

E, per tornare alla scena di Toby senza fede, ho il presentimento che il motivo del divorzio con Kate sia proprio la sua depressione, così come gli era successo con Josie. Questo perché non voglio pensare che Kate perda anche questo bambino, ma d’altra parte non ci hanno mostrato nulla su Kate nei flash forward quindi il motivo potrebbe essere che abbiano avuto un figlio. O una figlia, e se fosse femmina allora potrei rivedere la mia teoria e dire che la lei di cui si è parlato potrebbe essere lei.

Voi avete teorie? Cosa vi aspettate dai prossimi episodi di This is Us?

Scritto da

Giulia Di Felice

Ventisei anni, interprete, traduttrice, appassionata di letteratura e con il sogno nel cassetto di diventare scrittrice. Nel frattempo scrivo racconti nell'attesa dell'ispirazione per creare qualcosa di migliore e mi drogo di serie TV.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *