Vellutata di Asparagi

Vellutata di Asparagi

Inizia la bella stagione, le temperature aumentano, i vestiti pesanti vengono riposti nell’armadio e si ha voglia di leggerezza, questo è la primavera !!! Con lei arrivano anche tante verdure colorate, con cui possiamo preparare ricette gustosissime e leggere. Oggi vi ho preparato una Vellutata di Asparagi super light, molto cremosa anche senza l’aggiunta di panna o formaggio, con l’aggiunta di punte d’asparagi saltate in padella per dare anche quel tocco croccante.

Vellutata di Asparagi

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di asparagi
  • 250 gr di patate
  • 500 ml di brodo vegetale
  • sale q.b.
  • olio q.b.

Procedimento:

Iniziamo con gli asparagi, sciacquiamoli, togliamo le punte, eliminiamo la parte finale più dura e tagliamo la rimanente parte centrale a rondelle. Passiamo ora alle patate, puliamole, peliamole e tagliamole a cubetti.

In una pentola abbastanza alta mettiamo un filo d’olio a scaldare, versiamo poi le patate a pezzi e i gambi degli asparagi tagliati a rondelle a far saltare qualche minuto.

Una volta che le verdure saranno saltate aggiungiamo il brodo, fino a coprire le verdure. Facciamo cuocere a fuoco basso per una ventina di minuti.

Una volta cotto, passiamo il tutto con il frullatore fino ad ottenere una crema vellutata, e regoliamo di  sale in base ai gusti.

Le punte di asparagi, che abbiamo tenuto da parte, le saltiamo in una padella antiaderente con un filo d’olio, basteranno 5 minuti.

La nostra vellutata, cremosa e gustosa, è pronta !! Mettiamola dentro delle coppe e completiamo il piatto con le punte di asparagi salate in padella.

 

vellutata di asparagiAlla prossima ricetta, Aurora :-*

e ricordate di utilizzare l’hastag #lericettediAurora

 

#Curiosità: Lo sapevate che non tutti si accorgono degli “effetti postumi” di un pasto a base di asparagi ??? Tra le doti genetiche che acquisiamo alla nascita c’è anche la presenza – solo per alcune persone – di alcuni particolari recettori. Sono questi “mezzi” biologici che permettono a chi ne è provvisto di “sentire” i metaboliti, ovvero le sostanze che l’organismo assorbe dagli asparagi e scompone durante la digestione.

Ed è così che, quando andiamo in bagno, solo alcuni al mondo possono storcere il naso, dopo aver mangiati gli asparagi, mentre altri non si accorgono di nulla.

Scritto da

Aurora Richichi

Esplorare. Un posto, un gusto, un'azione, un'emozione !!

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PEZZIDIRICAMBIO24.it