Zelena is back – OUAT 3X17

Zelena is back – OUAT 3X17

Oh, alleluja. Un lunedì pieno zeppo di soddisfazioni: e chi dice che il lunedì deve essere per forza tristezza e routine? Per me è forse l’unico giorno semi – libero della settimana (il weekend ahimé lavoro). Lunedì col botto, oserei dire. Ricomincia #GOT (che ho già recensito https://www.forelsket.it/ricomincia-il-trono-di-spade/), e riprende Once dopo una settimana di pausa.

Dov’eravamo rimasti? Ah sì, l’Autore scappa. Emma lo rincorre, lui trova Rumpel che lo fa prigioniero, e poi non lo vediamo più. Rumpel da a Regina il numero di telefono di Robin Hood e poi..

Nove settimane prima.

NOOOOOOOOO è stato il mio primo pensiero. Io ODIO gli episodi riempitivi che non portano avanti la storyline. Ho maledetto Kitsis&Horowitz, all’inizio. Vediamo Robin e Marion arrivare a New York e il buon ladro alle prese con dei ladri cattivi. Poi succede una cosa normale strana: un’altra linea temporale si aggiunge alla narrazione. Vediamo la vita di Robin e Marion da piccioncini sposati che vivono nella foresta di Sherwood, dove gestiscono insieme una taverna. Vi risparmio la storia dello sceriffo che gli chiede il pizzo, e torno nella New York del 2011 (o 2012? in che anno sono?) dove Gold, cacciato via da Storybrooke dalla sua amata e tontissima Belle, approda in quella che era la casa di Neal dove ora vivono Robin e Marion. Mr Gold ha un attacco di cuore, e una volta in ospedale chiede a Robin di trovargli l’elisir che tempo prima gli aveva chiesto di rubare ad Oz, dal castello di Zelena, che tutti ricordiamo essersi frantumata in milioni di pezzi al termine della terza stagione. In un flashback vediamo dunque la suddetta Wicked Witch alle prese con Robin che sconsolato non riesce a rubare l’elisir in cambio del quale Rumpel gli aveva promesso dell’oro. Dunque, nel mondo reale, Robin deve rubare quell’elisir. E senza troppe esitazioni lo ruba. Lo porta a Gold. Gold lo beve. Non succede nulla.

Entra Marion in stanza.

Marion. La donna congelata che non ha mai detto più di due parole. Quella che ha rovinato l’happy ending di Regina. Sì, lei. E in un secondo, BAM. Rebecca Maider alias Zelena, prende il suo posto. Tentando di uccidere Gold ci racconta di come non sia mai morta ma sia tornata indietro nel tempo con Emma e Hook e si sia sostituita alla vera Marion (morta, dunque) per essere riportata a Storybrooke e rovinare la vita a Regina. E tutto è andato secondo i suoi piani. Ci avevamo creduto un po’ tutti in realtà. Quindi lasciatemi dire che dopo Pinocchio che torna adulto e Zelena che resuscita, per Graham c’è ancora qualche piccola possibilità.

Bene, dunque, Zelena. E’ tornata. E cosa peggiore, quando Regina a fine episodio si decide a chiamare Robin, le risponde lei. E le dice tutto, promettendole che si sarebbero incontrate presto. Non so voi, ma al pensiero di rivedere Robin e Regina sono veramente felice, anche se, da persona sensibile e con il pianto facile, non so come potrei reagire quando diranno a Robin e al piccoletto che Marion è morta veramente.

Dell’Autore non sappiamo ancora nulla, se non che Gold lo sta tenendo prigioniero e cercherà di fargli cambiare i finali. L’episodio termina con una Regina sconvolta che non sa cosa fare quando Gold le chiede di aiutarlo a “trasformare” Emma.

Episodio, al dunque, stupendo come tutti i precedenti. Amo questa serie, niente è messo lì a caso e non ci sono mai cose superflue o episodi vuoti e senza senso. Mi è piaciuto il rapporto tra Zelena e Regina, e anche la loro storia passata era sempre stata una delle mie storyline preferite. Al momento, non avendo altro da dire su questo episodio se non il ritorno della Wicked Witch, vorrei fare una considerazione in generale sulla serie. C’è ancora così tanto materiale inutilizzato e che si unirebbe perfettamente a tutto: mi piacerebbe vedere ancora Mulan e magari darle qualche parte di rilievo all’interno della storia; sarebbe bello vedere Pocahontas, che non è mai stata nemmeno citata; il cameo di Boh di Toy Story spero possa portare anch’esso a nuovi personaggi. Staremo a vedere cosa inventeranno, nel frattempo attendiamo con ansia il prossimo episodio per vedere se finalmente ci sarà questa bella riunioncina familiare. #staytuned e #ridateciGraham

Avatar
Ventotto anni, appassionata di viaggi e letteratura e con il sogno nel cassetto di diventare scrittrice. Nel frattempo scrivo racconti nell'attesa dell'ispirazione per creare qualcosa di migliore, venero i ravioli cinesi e mi drogo di serie TV.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *