Once Upon a Time – recensione episodio 5×06

Once Upon a Time – recensione episodio 5×06

Finalmente eccoci qui. Buongiorno, salve mondo, salve popolo di Oncers, mi sento una persona felice. O meglio, sono in quello stato in cui le emozioni sono un po’ in bilico. No, non sono incinta, ho solo visto Once e non so se piangere per la felicità, per la tristezza, per le sorprese, o così solo perché non ho niente da fare. Stavolta proverò ad essere un po’ più dettagliata della volta scorsa, complice la dolce e cara influenza senza febbre che si è appropriata di me. Let’s start..

In questo episodio vediamo approfondire la storia di Merida. Perdonatemi, ma non ho mai visto “Ribelle – The Brave” quindi non riesco a carpire eventuali riferimenti al film d’animazione. Provvederò al più presto, giuro. Abbiamo visto due aspetti di Merida: a Camelot, sei settimane prima, quando coraggiosa e impavida riesce a salvare i fratelli dimostrandosi a tutti gli effetti una eroina e una degna sovrana; a Storybrooke, dov’è invece sotto il controllo di Emma e deve riuscire nell’intento di trasformare Rumple in un eroe.

Mi è piaciuto il parallelismo del rapporto con Belle: da una parte amichevole e fatto di complicità, dall’altro di antagonismo puro e di paura.

Un’altra cosa interessante è stata il grandissimo rilievo che per la prima volta in cinque stagioni è stato dato a Belle. Allora, non solo ho rivalutato sia Belle che Merida, ma mi è proprio piaciuto il fatto che sia stato permesso alla mia preferita di tutte le principesse Disney di mostrare la sua intelligenza e il suo coraggio. 10+ a Belle e a Emilie deRavin, bravissima come non la vedevo dai tempi di Lost.

Senza analizzare la trama, sperando che abbiate visto tutti l’episodio, preferirei soffermarmi sui personaggi e su dei piccoli particolari che ho notato in questo episodio.

Merida

Devo dire che nei primi episodi non sono stata proprio entusiasta di lei. Boh, non mi era piaciuta, e sebbene tutt’ora io credo che sia stata infilata nella storia un po’ forzatamente  e che la sua storyline sembri fine a se stessa, sto iniziando ad apprezzarla. E’ forte, alle volte sleale (come quando ha colpito Belle alle spalle), ma ha sempre dei nobili fini. La scena in cui salva i fratelli e si autoproclama regina dei Clan è stata bellissima anche se quei Clan mi hanno ricordato molto un Kalazar Dothraki.. Dov’era Kahal Drogo?

Belle

In questo episodio si è dimostrata più utile e determinata che mai. Mi è piaciuto all’inizio quando ha voltato le spalle a tutti per mettere Rumple al primo posto, facendo notare che, effettivamente, non vi è alcuna differenza tra lui ed Emma, se non le differenze che i “buoni” vogliono sforzarsi di vedere. Emma è il Signore Oscuro così come lo era Rumple, non ci sono mezzi termini.  Mi ha emozionato vedere Belle convincere Rumple di essere un eroe e vederla tenergli testa quando lui stava prendendo la decisione sbagliata.

Rumple

Per lui potrei scrivere un articolo intero. Io adoro questo attore e adoro tutte le forme di Rumple che lui interpreta: dal codardo al Signore Oscuro passando per Mr Gold che è una specie di zona franca tra i due. Il fatto è che è pieno di empatia e di pathos. Rumple è uno di quei personaggi che continua a trasmettere sentimenti, buoni o cattivi non interessa, ma mi emoziona sempre. È così completo, così profondo.. Insomma, si capisce che è il mio preferito? Oggi mi ha fatto tenerezza. Mi ha fatto tenerezza rivedere un padre che rivive il momento cruciale della sua vita in cui ha deciso di confermare la propria nomea di codardo pur di dare una famiglia a suo figlio, quel figlio che lui stesso ha perso nel tentativo di dargli una vita migliore. Quel figlio che ha amato tanto e che non smetterà mai di amare. Quando Rumple è senza poteri è fondamentalmente una persona buona con tanti rimpianti, e tutti quei rimpianti sono simboleggiati da quella gamba infortunata che si porta dietro e che non può guarire con la magia. Oggi mi è dispiaciuto per lui, vederlo così impotente davanti ad una minaccia impellente e vederlo reagire in quel modo. Voleva scappare, ma non perché fosse un codardo. Voleva scappare perché voleva far mettere Belle al sicuro. Così non è andata, ma ha avuto modo di dimostrarsi un vero eroe (anche qui, forse, qualche riferimento ad Hercules?). Estrae Excalibur dalla roccia (giuro che per un attimo ho temuto il peggio) e poi finalmente la minaccia: Emma Swan preoccupati di lui, perché nessuno di quegli eroi li fuori riesce a tenerti testa, ma credo proprio che tu ora abbia creato un mostro.

La Banda Bassotti ft Artù

Oggi abbiamo sentito poche idiozie da parte loro e visto poche scene con i nostri tontoloni preferiti. Fa niente. Ora a Storybrooke hanno appreso che a Camelot sono riusciti a liberare Merlino. Ma il mago, appunto, ‘do cavolo sta? Non ho capito come, ma riescono a ritrovare il famoso fungo di qualche episodio fa e cercano di far intercedere Artù per parlare con Merlino. Ovviamente Artù sabota il piano, non ho ancora capito che problemi abbia, e loro lo scoprono solo a fine episodio e decidono di far tentare Henry, che come scrittore era stato già designato da Merlino. Quello che si ritrovano davanti è una specie di video segreteria telefonica di Merlino, in cui egli stesso sembra essere in pericolo inseguito da Emma e dice che probabilmente se qualcuno avesse ascoltato quel messaggio avrebbe dovuto rivolgersi a Nimue, la Dama del Lago, di cui scopriremo qualcosa nei prossimi episodi.

Emma

Anche lei oggi è stata abbastanza assente, fatta eccezione per il punto in cui, a Camelot, parlando con Merlino, ricorda il loro primo incontro. Cosa avrà mai voluto dire? La Dark Swan, comunque, mi piace. Allo stesso tempo però mi destabilizza un pochino: insomma, se lei è cattiva vuol dire che può accadere proprio di tutto. E il mio cuore, questo, non lo può proprio reggere.

Zelena

Altra grande assente fino ad oggi, torna Zelena con la sua pancia in crescita. Rifiuta un’alleanza con Dark Swan, ma qualcosa – come la stessa Emma ha detto – mi dice che prima o poi la accetterà. Non avrebbe avuto senso altrimenti tenere questo personaggio, non filarselo per tutto questo tempo, e farcelo vedere proprio ora. Cosa sarà successo a lei a Camelot? Mi rifiuto di credere che sia stata con le mani in mano tutto questo tempo.

Merlino

Merlino mi piace tanto, calza proprio nel personaggio. C’è solo da togliersi dalla mente l’immagine che abbiamo del vecchio barbuto stile Albus Silente. Pare, però, che gli sia successo qualcosa. Se ci fate caso abbiamo visto che è stato liberato a Camelot ma a Storybrooke non lo vediamo. Dov’è? Questo episodio ci fornisce qualche spunto per una eventuale risposta, ma secondo me è troppo presto per rispondere con certezza perché, si sa, quando le cose sembrano ovvie potrebbero non essere così.

Con ciò, cosa ne pensate di questa nuova stagione? Vale la pena seguirla? Io credo proprio di si. Sto amando come intrecciano le storie e ancor di più il fatto che Emma sappia cosa è successo e non voglia dirlo. E’ come se veramente avesse fatto qualcosa di terribile e imperdonabile e non riesco ad immaginarmi nulla che non implichi un finale tragico per tipo tutti.  Alla prossima recensione, vi lascio a riflettere sull’attore che vorreste nel ruolo di Ade nel nostro casting ideale per quella parte di stagione che è ancora un mistero per tutti!

 

Ventotto anni, appassionata di viaggi e letteratura e con il sogno nel cassetto di diventare scrittrice. Nel frattempo scrivo racconti nell'attesa dell'ispirazione per creare qualcosa di migliore, venero i ravioli cinesi e mi drogo di serie TV.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.