La storia di Tess Holliday, la top model plus-size

La storia di Tess Holliday, la top model plus-size

“Troppo grassa anche per essere una modella taglia forte”

le avevano detto all’inizio della sua carriera, ma ora Tess Holliday è riuscita a coronare il suo sogno: diventare una modella.

Schermata_20150127_alle_164709
Photo credit: 105.net Tess Holliday, la top model plus-size.

Ventinove anni, mamma di un bambino, alta un metro e 65 e di taglia 56, Tess ha firmato un contratto con una delle più grandi agenzie di moda, la MiLk Model Management di Los Angeles ed è la prima modella della sua taglia ad ottenere un contratto così importante.

Tess ha sempre combattuto per un’idea di bellezza vera e non perfetta, anche se è stata nel tempo vittima di bullismo, infatti, all’età di 17 anni fu costretta a lasciare la scuola, gli stessi amici e conoscenti l’hanno considerata pazza per questa sua idea ed ancora oggi riceve centinaia di commenti negativi.

poho9mvx2c
Photo credit: cafemom.com

Ingredienti di questo successo?
Forza di volontà e fiducia nel proprio corpo!

Sul suo profilo Instagram, dove ha più di 308mila follower, la Holliday ha lanciato l’hashtag #effyourbeautystandards  (ovvero “al diavolo i tuoi standard di bellezza”), un invito ad accettarsi per come si è, senza inseguire standard stereotipati.

Sui suoi social, mostra le sue curve anche in lingerie, dimostrando la sua sicurezza e invitando così tutte le donne curvy a non vergognarsi e fare altrettanto.

20150127_89127_2
Photo credit: ilmessaggero.it

Nonostante questo successo, ha raccontato al magazine americano Daily News di essere ancora frastornata e incredula per il suo successo:

“È come se non stesse succedendo a me. Sono sempre la ragazzina di 13 anni del Mississippi alla quale le persone dicevano che non era mai abbastanza. Non avrei mai immaginato di poter arrivare fin qui”.

rs_600x600-150126152529-600-4tess-holiday-munster.ls.12615
Photo credit: eonline.com

Un sogno che si avvera, voluto fortemente dalla proprietaria dell’agenzia che spiega:

“Siamo la prima agenzia ad avere una modella così curvy.
Il suo è un messaggio positivo: si allena quattro volte alla settimana con un trainer e conduce uno stile di vita sano.
E’ nata in un corpo abbondante, ma questo non è legato a uno stile di vita poco salutare”.

Un messaggio senza dubbio positivo che deve essere da esempio ed incoraggiamento per chi combatte ogni giorno contro le insicurezze e, soprattutto, contro il proprio corpo.

Non riesco a parlare di me facilmente, non so mai cosa dire perché sono più che convinta che non bastano due parole per raccontare una persona. Potrei fare “una lista della spesa “ per scrivere tutte le cose che adoro e che odio, ma mi dilungherei troppo quindi semplicemente dico che mi piace andare controcorrente e mi piace ascoltare le persone che hanno una storia, che hanno ancora voglia di far sentire la propria voce in un mondo fatto da stanze in cui si sente solo il rumore dei tasti sulla tastiera.

Lasciaci un commento!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.